Coelum Astronomia 210 - 2017 - Page 174

Ci siamo! Aprile è il mese della 41P/Tuttle-Giacobini-Kresak, attesa al perielio il giorno 12 quando presumibilmente raggiungerà la massima luminosità. In quel momento sarà infatti anche piuttosto vicina alla Terra, dalla quale la separeranno circa 22 milioni di chilometri. Ma quanto luminosa risulterà? Come sempre le previsioni sono discordanti collocando il picco tra la settima e la quinta magnitudine, una luminosità in ogni caso molto buona, che ci permetterà di osservare l’oggetto anche con piccoli strumenti. Se dovesse raggiungere la quinta grandezza mostrandosi compatta potrebbe essere scorta, seppur al limite, anche ad occhio nudo, ma probabilmente solo sotto un cielo molto buio. Tra l’altro, la posizione della 41P sulla volta stellata non potrebbe essere migliore, risultando circumpolare per una buona fetta del mese e comunque sempre osservabile in ottime condizioni e a orario comodo. Durante il mese

La 41P/Tuttle-Giacobini-Kresak visibile a occhio nudo?

COMETE

di Claudio Pra

174

Coelum Astronomia

L’immagine a largo campo abbraccia IL cammino della cometa 41P nel periodo che va dalla fine di marzo alla fine di maggio. L’aspetto del cielo è calcolato per il 15 aprile alle ore 22:30 per una località posta a 42° N e 12° E.