Coelum Astronomia 210 - 2017 - Page 172

Nel mese di aprile gli asteroidi che potranno essere il soggetto ideale delle nostre osservazioni sono cinque, che passeranno all’opposizione e si renderanno quindi più facilmente rintracciabili. Ci limitiamo ovviamente all’elenco dei primi cento asteroidi catalogati, ovvero quelli che interessano la nostra iniziativa per accedere all’esclusivo Club dei 100 Asteroidi. In ordine di raggiungimento dell’opposizione, abbiamo:

Tra i cinque, il più luminoso risulterà sicuramente (12) Victoria. Questo grosso macigno spaziale, delle dimensioni di oltre 100 chilometri, fu scoperto il 13 settembre 1850 dall’astronomo britannico John Russell Hind che lo osservò

attraverso un telescopio da 7 pollici di diametro in dotazione all’Osservatorio privato di George Bishop.

Hind era un astronomo inglese che nel periodo di soli 7 anni (dal 1847 al 1854) trovò 10 dei più grandi asteroidi oggi conosciuti (Iris, Flora, Victoria, Irene, Melpomene, Fortuna, Kalliope, Thalia, Euterpe e Urania).

È da ricordare, più a livello di curiosità che altro, che sulla scelta del nome Victoria sorsero all’epoca non poche polemiche. A quel tempo, infatti, agli asteroidi venivano attribuiti soltanto nomi appartenenti alla mitologia classica e comunque mai e in nessun caso nomi di persone viventi. Victoria invece era il nome della Regina Vittoria (1819 - 1901), seduta sul trono dell’impero britannico fin dal 1837.

Hind si giustificò dicendo che il nome era un riferimento alla dea romana Vittoria, ma forse non era del tutto sincero dato che si era cautelato proponendo anche quello di Clio, musa della Storia nella mitologia greca, tanto che per diversi anni l’americano (e quindi, al tempo, anti-inglese)

Astronomical Journal preferì riferirsi all’asteroide con quest’ultimo nome. Tutto ciò finché il riferimento mitologico venne ritenuto “sincero” e il nome Victoria definitivamente accettato.

Tuttora all’oscuro di queste vicende, nel mese di aprile Victoria raggiungerà l’opposizione il giorno 19 aprile, alle 23:28, mostrandosi con una magnitudine di +9,8 alla distanza di 1,279 UA (elongazione dal Sole di

IL CLUB DEI 100 ASTEROIDI

di Claudio Pra

172

Coelum Astronomia

Osserviamo (12) Victoria

A sinistra. La mappa mostra il percorso seguito dall’asteroide (12) Victoria nel periodo compreso tra la fine di marzo e la fine di maggio. L’aspetto del cielo fa riferimento alle ore 22:00.