BEAUTE MAGAZINE Sept - Oct 2013 - Page 36

1. I vestiti

Prediligete i colori beige, marrone, nero, avorio, verde bosco, rosso e bianco, champagne ed evitate colori accesi. Marilyn adorava fare acquisti presso Bloomingdales, ma oggi potete trovare numerosi negozi e shop-on-line da cui acquistare.

Il designer preferito di Marilyn era Emilio Pucci mentre le sue scarpe preferite erano firmate Salvatore Ferragamo.

Cosa non può assolutamente mancare nel vostro guardaroba “Marilyniano”:

- Vestito con scollo a cuore

- Gonne a matita in colori diversi, mai fluo!

- Stola di pelliccia (sintetica, mi raccomando!) immacolata;

- Golfini da abbinare alle gonne a matita;

- Scarpe peep-toe bianche o crema

- Pois

2. I capelli

Se proprio bionde non siete (come non lo era Marilyn) e volete diventarlo, affidatevi a un professionista per ottenere il suo colore.

Il taglio deve arrivare alle spalle, leggermente scalato e più corto ai lati.

A casa, dopo aver lavato i capelli, applicate una mousse pre-styling ciocca a ciocca sui capelli ancora umidi e lavorate per sezioni asciugando alla perfezione ogni ciocca. Subito dopo applicate i bigodini, quelli caldi funzionano divinamente (e hanno anche un prezzo abbordabile), e lasciate in posa. Quando rimuovete i bigodini pettinate i capelli in avanti e fissate il tutto con un prodotto apposito, cercando di dare il giusto volume sulla fronte.

Beauté, September - October 2013 36